Dispensario

La consegna del microscopio a Jacobo (febbraio 2011)
La consegna del microscopio a Jacobo (febbraio 2011)

  Le suore da anni gestiscono un piccolo dispensario, un punto di primo soccorso, a metà tra il nostro medico di famiglia e un piccolo pronto soccorso. Possono diagnosticare le malattie più comuni grazie anche ad un piccolo laboratorio (mabara) con microscopio e apparecchi. Hanno poi una farmacia dove possono vendere le medicine prescritte.

Nel 2007: abbiamo costruito l’impianto elettrico grazie al lavoro di Fabio e Marco. Questo ha permesso, nei giorni in cui il sole è velato, di poter fare diagnosi di malaria. Uno dei problemi del microscopio a luce solare, oltre al fatto di doversi spostare nella stanza secondo il movimento del sole per far sì che i raggi cadano perpendicolarmente sullo specchietto, è quello che nei giorni in cui il sole è velato la luce è troppo poca per vedere dei puntini viola (plasmodi) in dei cerchietti rosa (globuli rossi)… Con l’impianto elettrico e il generatore, insieme al vecchio microscopio elettrico, i pazienti possono essere seguiti sempre.

VALORE DEL PROGETTO: 1030 per impianto elettrico
VALORE DEL PROGETTO: 700 per generatore portatile
VALORE DEL PROGETTO: 850 per macchina dell’’emoglobina.

Nel 2008: abbiamo provveduto a mantenere il fondo per i trasporti in ospedale per i malati più gravi e per esami e terapie per chi non può permettersele. La sanità, in Africa, è quasi ovunque a pagamento e le suore chiedono un contributo per la visita e gli esami che effettuano. Hanno poi un registro in cui annotano chi non può pagare e provvedono loro stesse alle cure.Inoltre abbiamo acquistato una nuova macchina per l’emoglobina con gli stick monouso. E’ molto importante perchè, dal risultato di questa analisi, si stabilisce con certezza se c’è la necessità di una trasfusione di sangue, piuttosto rischiosa da quelle parti.  I malati che più spesso ne hanno bisogno sono i bambini affetti da malaria che vengono quindi inviati in ospedale con il parente che dovrà donare loro il sangue, se compatibile. La macchina comprata l’anno scorso si è rotta per i continui sbalzi di tensione dovuti al generatore.

 

VALORE DEL PROGETTO: 570 per macchina dell’emoglobina
VALORE DEL PROGETTO: 330 per corvette della macchina
dell’emoglobina                                                                                 VALORE DEL PROGETTO:1000 per trasporti all’’ospedale

Nel 2009 non è stato possibile effettuare il consueto viaggio ed i fondi raccolti sono stati spediti. In generale, alle suore sono stati affidati 2500 euro per i bisogni della missione.

Nel 2011:quest’anno è stato acquistato un nuovo microscopio elettrico, strumento fondamentale per diagnosticare la malaria, malattia molto diffusa. Con questo microscopio si è ovviato ai problemi derivanti dall’uso del microscopio solare (scarsa illuminazione nei giorni nuvolosi, continuo movimento dell’operatore secondo la posizione del sole).Il microscopio elettrico vecchio, veniva utilizzato solo di rado perchè in cattive condizioni. Oltre al mantenimento del fondo per i bisognosi abbiamo contribuito alla riparazione di alcune crepe dovute al terremonto (siamo nella Rift Valley!)

VALORE DEL PROGETTO:1000 per microscopio 
VALORE DEL PROGETTO:1000 per trasporti all’’ospedale
VALORE DEL PROGETTO:1100 per generatore nuovo 
VALORE DEL PROGETTO:1000 per lavori di riparazione dei
danni al dispensario (terremoto)

Nel 2012: E’ stato mantenuto il fondo per i bisognosi e trasporti in ospedale.

VALORE DEL PROGETTO: 1500 euro per trasporti in ospedale

Nel 2013: E’ stato mantenuto il fondo per provvedere al trasferimento in ospedale dei malati più seri e per farmaci ed esami per gli indigenti. Il fondo del 2012 tuttavia non era stato impiegato tutto per cui è stato sufficiente anche per quest’anno.

Nel 2014: oltre al fondo per gli indigenti ed i trasporti in ospedale, aiuteremo le suore a provvedere allo stipendio del medico neoassunto (Sr Catherine che occupava questa mansione è in Italia per motivi di studio). Nel novembre u.s. Abbiamo conosciuto il dottore, era solo da pochi giorni al lavoro ma le suore erano già molto contente del suo operato anche per la sua esperienza precedente in un ospedale pubblico.

VALORE PROGETTO: 5000 EURO per il medico.

VALORE PROGETTO: 1000 EURO per i viaggi

Nel 2015: il medico si è rivelato una risorsa preziosa. E’ bravo, disponibile e i pazienti vengo anche da molto lontano. Il laboratorio invece deve essere migliorato per soddisfare gli standard richiesti dal governo. Il medico responsabile ci ha chiesto una sterilizzatrice a secco, una centrifuga elettrica, una bilancia per chimici, una eppendorf e se possibile, un altro microscopio per accelerare il lavoro. Abbiamo chiesto i prezzi locali :

  • una centrifuga con 8 provette da 10 ml per eseguire il sedimento di urine e feci.  Prezzo locale 280.000 TSH (140 euro circa)
  • una sterilizzatrice a secco 28 lt 2.200.000 TSH (1.100 euro circa)
  • una pipetta graduata Eppendorf 5-50 microlitri 250.000 TSH (125 euro circa)
  • una bilancia di precisione per chimici -non trovata.
  • un microscopio 850.000 TSH (425 euro circa)

Per il momento riusciamo solo a coprire:

VALORE PROGETTO: 5000 EURO per il medico.

VALORE PROGETTO: 1000 EURO per i viaggi

VALORE PROGETTO: 500 euro per centrifuga, eppendorf.

 NEL 2016:Si continuano a finanziare i progetti dello scorso anno ossia:

STIPENDIO DEL MEDICO: 5000 EURO

FONDO INDIGENTI E VIAGGI: 1000 EURO

 NEL 2017:Si continuano a finanziare i progetti dello anno precedente ossia:

STIPENDIO DEL MEDICO: 5000 EURO

FONDO INDIGENTI E VIAGGI: 1000 EURO